menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incastrati dalle telecamere gli autori della 'truffa del resto' in autogrill: due denunce

La polizia stradale ha individuato e denunciato due napoletani responsabili della cosiddetta “truffa del resto”. Il fatto all’interno dell’Area di Servizio Sangro sulla A/14

Due persone, residenti nel napoletano, sono state identificate e denunciate per la cosiddetta ‘truffa del resto’ in seguito a un’operazione di polizia giudiziaria della polizia stradale di Chieti diretta dal vicequestore aggiunto Fabio Polichetti.

I due, dopo essere entrati nel locale dell’autogrill all’interno dell’area di servizio Sangro lungo l’autostrada A 14, simulavano un acquisto alla cassa di un pacco di batterie e, dopo aver mostrato all’ignara cassiera una banconota di 100 euro, ritiravano il resto insieme alla banconota da loro mostrata, adducendo che non volevano fare più l’acquisto.

Dopo varie segnalazioni simili, la polizia ha avviato approfondite indagini, avvalendosi soprattutto dei sistemi di videosorveglianza presenti nelle aree di servizio.

Così nelle ultime ore gli agenti della sottosezione polizia stradale di Vasto Sud, coordinati dal viceispettore Luca Di Paolo, sono riusciti a bloccare i due truffatori, due uomini rispettivamente di 37 e 33 anni. I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per truffa.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Vaccini anti Covid: in Abruzzo il 7% ha completato il ciclo

  • Attualità

    Coronavirus: 264 nuovi positivi, 233 guariti e 6 decessi nelle ultime ore in Abruzzo

  • Economia

    Torna il volo dall'aeroporto d'Abruzzo per Torino con Ryanair

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento