Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Casacanditella

Fiat Panda in ottime condizioni ma è una bufala: 44enne di Casacanditella truffato

Il responsabile una volta intascati i soldi era sparito rendendosi irreperibile. I carabinieri sono riusciti a rintracciarlo e lo hanno denunciato per truffa

Voleva regalare un’auto di piccola cilindrata al nipote neo patentato, invece è incappato in una truffa on line. Protagonista dell’irritante vicenda un 44enne di Casacanditella, che si è subito rivolto ai carabinieri per denunciare l’accaduto e cercare di recuperare le  600 euro versate prima con una ricarica postepay di 400euro per bloccare la vendita dell’auto e levare l’inserzione poi, con  una seconda di 200euro per completare il pagamento e stabilire le modalità per il ritiro dell’auto.

L’annuncio era stato trovato su un sito specializzato in acquisti online, l’inserzione parlava di una Fiat Panda in ottime condizioni. Anche il prezzo era ‘ottimo’ ma il truffatore, una volta intascati i soldi era sparito rendendosi irreperibile al telefono, che teneva spento. Sono stati i carabinieri di Casacanditella ad acciuffarlo, nonostante i dati forniti per ricevere la ricarica postepay fossero inesatti.

Il responsabile è un 34enne di Brescia con precedenti penali specifici. E’ stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di truffa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat Panda in ottime condizioni ma è una bufala: 44enne di Casacanditella truffato

ChietiToday è in caricamento