Cronaca Casacanditella

Paga la moto con un assegno falso, denunciato 28enne di San Severo

E' successo a Casacanditella. La vittima aveva venduto per 5.800 euro una "Yamaha T-Max" ma era stata pagata con un assegno falso. La moto è stata recuperata ad Apricena, in Puglia

Ha venduto la sua moto a uno sconosciuto che lo ha pagato con un assegno falso. Quando lo ha scoperto, la vittima ha segnalato il fattaccio ai carabinieri che in pochi giorni hanno rintracciato il truffatore. Si tratta di un pregiudicato 28enne di San Severo, che è stato denunciato con l’accusa di truffa in concorso.

L'uomo aveva acquistato la “Yamaha T – Max” messa in vendita su internet dal 26enne di Casacanditella con un assegno da 5.800 euro falso. I due si erano incontrati per ultimare la vendita. I problemi sono sorti quando la vittima ha provato ad incassare l’assegno scoprendo di essere stato truffato. Inutili i tentativi di rintracciare l’acquirente. Ci hanno pensato poi i carabinieri del posto.

La moto invece è stata recuperata ad Apricena (FG) e posta sotto sequestro, in attesa di essere restituita al legittimo proprietario.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga la moto con un assegno falso, denunciato 28enne di San Severo

ChietiToday è in caricamento