Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Maxi-truffa all'Inps dei vecchietti all'estero: in Italia solo per la pensione minima

Al compimento del 65 anno di età, rientravano in Italia il tempo necessario per stabilire la residenza e ottenere l'assegno. Percepiti indebitamente oltre 1 milione e mezzo

Maxi truffa ai danni dell’Inps scoperta dalla Guardia di Finanza di Vasto: 45 persone sono state denunciate per indebita percezione di assegni sociali per oltre 1 milione e mezzo, sequestrati 162 unità immobiliari e 50 conto correnti.

L'indagine è stata coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Vasto, Enrica Medori, e ha consentito di accertare una frode peculiare finalizzata alla percezione di assegni sociali.

Il meccanismo truffaldino ha riguardato 45 persone che, residenti nei paesi dell'America Latina (Brasile, Argentina e Repubblica Dominicana), al compimento del 65 anno di età, rientravano in Italia il tempo necessario per stabilire la residenza e ottenere la pensione minima.

Tutto sembrava in regola, con un piccolo particolare, la residenza dei soggetti in Italia non aveva il carattere della fissa dimora. Infatti, raggiunto lo scopo ed ottenuto quindi il riconoscimento dell'assegno sociale, i beneficiari rientravano nel loro paese di provenienza.

I finanzieri nel corso delle indagini hanno monitorato oltre cento posizioni sospette, per dimostrare ed accertare l’effettiva assenza dall'Italia sono stati effettuati controlli agli indirizzi di residenza, acquisendo informazioni anche dalle persone residenti nelle immediate vicinanze.

I 45 soggetti per anni hanno beneficiato di una prestazione non dovuta arrivando a truffare l'ente previdenziale per oltre 1.500.000 di euro.

La sede vastese dell’Inps, in relazione alle anomalie che nel corso dell'indagine emergevano, ha sospeso il pagamento del beneficio in questione, evitando che venissero indebitamente percepite ulteriori somme dagli indagati sino alla morte e anche oltre. In alcuni casi l’Inps aveva erogato l’assegno a persone già decedute all’estero, che per lo Stato italiano risultavano ancora in vita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-truffa all'Inps dei vecchietti all'estero: in Italia solo per la pensione minima

ChietiToday è in caricamento