menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incassa ticket non dovuti: operatore del SS. Annunziata a giudizio

Le indagini della polizia giudiziaria sono partite dalla denuncia di un paziente che aveva pagato 220 euro ticket per delle analisi suggerite dall'operatore e senza ricevuta. Si teme possano esserci altri casi

Avrebbe chiesto e intascato 220 euro di ticket a un paziente per delle analisi. Con le accuse di truffa e peculato un operatore tecnico del laboratorio analisi dell'ospedale SS. Annunziata. P.M., 62 anni d Fara F. Petri, è stato rinviato a giudizio. I fatti risalgono a giugno 2013. Il sostituto procuratore Giuseppe Falasca ha chiesto il processo nei confronti dell'uomo, che si terrà il prossimo 2 aprile.

Le indagini della polizia giudiziaria sono partite dalla denuncia di un paziente. Questi, andato in ospedale per chiedere un certo tipo di analisi di laboratorio, si è visto rispondere dall'operatore che dette analisi ormai non si eseguivano più e che avrebbe però potuto sostituirle con un altro tipo che andava ugualmente bene. Tutto questo previo pagamento di 220 euro di ticket, nonostante il paziente avesse già pagato un ticket, e senza ricevuta.

Ma risultati delle analisi e ricevuta, nonostante le frequenti sollecitazioni, non arrivavano. Da lì i sospetti del paziente truffato, che si è rivolto all'Ufficio relazioni con il pubblico dove hanno capito che qualcosa non andava. E' quindi scattata la denuncia nei confronti dell'infermiere .

Le indagini ora proseguono per capire se altre persone possano essere state truffate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento