Si finge parente e ruba trentamila euro a un ottantacinquenne

La disavventura capitata ad un anziano di Tornareccio che ha aperto la porta ad una giovane affabile: ricordi e anneddoti più o meno corretti lo hanno distratto, mentre un complice si intrufolava in casa

Si è presentata alla sua porta millantando di essere una sua lontana nipote. Ricordi, sorrisi e modi di fare affettuosi che celavano solamente le reali e cattive intenzioni. E’ quanto è capitato a un 85enne di Tornareccio, truffato da quella giovane tanto affabile che lo aveva intrattenuto.

Si è spacciata per una lontana parente

La donna, di circa trent’anni, era riuscita a farsi aprire la porta di casa dall’anziano, vedovo. Mentre i due chiacchieravano, un complice riusciva a intrufolarsi nell’abitazione dalla porta lasciata abilmente socchiusa.

Prima di congedarsi sono stati portati via contanti e gioielli per un valore stimato di ben trentamila euro, lasciando tanto amaro in bocca a quell’ignaro anziano che aveva aperto le porte e il cuore a una truffatrice senza scrupoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La campagna contro le truffe

Contro le truffe agli anziani, che in estate sembrano proliferare, i carabinieri da tempo hanno attivato a Chieti e provincia una campagna di sensibilizzazione. L’obiettivo è allertare la popolazione e informarla sulle principali tipologie di truffe praticate per evitare di ritrovarsi couinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento