Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Coppia nella vita e nelle truffe: denunciati dopo aver spillato soldi ad un'anziana

Due napoletani si fingevano marescialli dei carabinieri per conquistare la fiducia degli anziani. Episodi simili a Chieti e Francavilla

Si erano intrufolati nell’abitazione di un'anziana presentandosi come appartenenti alle forze dell’ordine, facendole credere di dover compiere alcuni accertamenti. In questo modo erano riusciti a rubare dalla borsa della donna la carta bancomat e il codice pin con cui avevano effettuato un prelievo da 600 euro al bancomat delle Poste di Francavilla e una maxi spesa,  arrivando a spendere complessivamente circa mille euro.

Sono state le telecamere della videosorveglianza delle Poste a incastrarli e a permettere ai carabinieri di denunciare una coppia di 43enni napoletana per concorso in truffa ed indebito utilizzo della carta bancomat.

Le indagini erano partite dopo la denuncia della vittima, una pensionata 83enne di Francavilla al mare, nell'abitazione della quale la coppia diabolica si era intrufolata a metà marzo.

Un modus operandi del tutto simile ai due episodi di truffa registrati a Chieti qualche settimana prima: in via dei Martiri Lancianesi e a Madonna degli Angeli dove, in entrambi i casi, due soggetti si erano presentati in casa di signore anziane spacciandosi per agenti e portando poi via soldi e oggetti preziosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia nella vita e nelle truffe: denunciati dopo aver spillato soldi ad un'anziana

ChietiToday è in caricamento