Trovato morto lungo il fiume l'anziano scomparso da Montazzoli

Alfonso Bruno 92 anni, era scomparso da casa lo scorso 28 novembre dopo essere uscito per una passeggiata. Il cadavere è stato rinvenuto dai vigili del fuoco lungo le sponde del fiume Sinello, vicino Roccaspinalveti

La scomparsa di Alfonso Bruno, il 92enne di Montazzoli di cui non si avevano tracce da più due settimane, si chiude con un drammatico epilogo.

Il corpo dell'anziano ieri è stato trovato senza vita lungo le sponde del fiume Sinello, al confine Roccaspinalveti. E' stato poi recuperato dai vigili del fuoco di Chieti.

L'anziano era sparito il 28 novembre scorso, quando, uscito per la consueta passeggiata, non aveva più fatto ritorno a casa. L'uomo era in buone condizioni fisiche e abituato a percorrere anche diversi chilometri al giorno: secondo gli inquirenti potrebbe aver perso l'orientamento o accusato un malore.

Per le ricerche di Bruno, durate oltre dieci giorni, era stata disposta una task force coordinata dalla Prefettura e con le forze dell'ordine. Del caso si era occupata anche la trasmissione Rai 'Chi l'Ha visto'.

La Procura di Lanciano, che indaga sui fatti, ha disposto la ricognizione cadaverica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in A14: muore Alessandro Berloni, manager della Fox Petroli

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Scacco allo spaccio di droga: quattro in manette, sette indagati

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Operazione Tallone d'Achille: giovanissimi facevano il pieno di droga prima delle notti in discoteca

Torna su
ChietiToday è in caricamento