menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trivelle, le associazioni chiedono di accelerare la costituzione del Parco

Per Legambiente e Wwf il parco della Costa Teatina è l'unico vincolo per fermare Ombrina, "Altrimenti, sarà colpa dei sindaci"

"Cadono come macigni i contenuti del parere che confermano il Parco della Costa Teatina come 'vincolo' alla petrolizzazione. Se non si chiude subito la partita del Parco, non solo i parlamentari, ma anche i sindaci avranno dato una mano al voto per Sblocca Italia", lo dicono Legambiente e Wwf Abruzzo, sottolineando che il Parco "conferma di avere un ruolo chiave e decisivo nella lotta contro la deriva petrolifera abruzzese".

Le due associazioni sottolineano ancora che il parco rappresenta "quella dimensione culturale, sociale, economica e ambientale che non può essere aggredita. Il baluardo delle nostre risorse, paesaggi, vocazioni e talenti. Ma, ironia della sorte, e' fuorigioco. Perchè lo e'? Per colpa dello Sbocca Italia? Per quanto questa legge 'libera tutto' abbia le sue gravi responsabilità, in questo caso specifico c'èanche un'altra colpa, o meglio irresponsabilità, almeno di pari livello: quella dei nostri amministratori locali che da anni si interrogano se è utile o non è utile, se il perimetro deve cadere qui o lì, se sarà' un carrozzone o una carrozza, trascinando la discussione nello stallo piu' completo, o peggio, in contrapposizioni da stadio per fini elettorali".

"Questo ci porta a ribadire - dichiarano Luciano Di Tizio e Giuseppe Di Marco, presidenti di Wwf e Legambiente Abruzzo - che, in questo momento, i sindaci hanno in mano le sorti di questo territorio e ne risponderanno direttamente alle generazioni future. Dopo Bussi si rischia di passare al petrolchimico in mare, il peggio dell'economia del novecento. Il Governo finora si e' mosso contro le rinnovabili e sostenendo lo Sbocca Italia, ora tocca a voi sindaci, senza se e senza ma, dare sostegno ad un parco degno di questo nome, onde evitare la realizzazione del peggio che ci si possa aspettare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento