Tricalle al buio, Marzoli (Pd) chiede un intervento risolutivo

Il consigliere di opposizione lancia l'appello per tutelare il quartiere popoloso, ma spesso dimenticato. Anche la Confcommercio aveva chiesto al sindaco di correre ai ripari, valutando di ricorrere in sede giudiziali per il risarcimento di danni agli esercenti

Per il Tricalle al buio da giorni scende in campo anche il vice presidente del consiglio comunale, Alessandro Marzoli (Pd), che chiede “un nuovo intervento, questa volta risolutivo, per evitare altre notti al buio ad un quartiere popoloso ma troppo spesso dimenticato”.

L’illuminazione pubblica è spenta in un’area vasta del Tricalle, da via Picena a Madonna delle Grazie.

“Una situazione insostenibile – denuncia Marzoli - che insieme a molti cittadini abbiamo segnalato con urgenza. Il buio prolungato ed il non tempestivo intervento da parte di chi è preposto a garantire la pubblica illuminazione hanno causato un danno per le attività commerciali ed un rischio per la sicurezza di pedoni e residenti, oltre che alla viabilità serale e notturna”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è posta per te, in fiamme autobus partito dall'Abruzzo

  • Ruba un giaccone in saldo, rimuove la placca antitaccheggio e lo indossa: bloccato al centro commerciale

  • La simpatia di Alessandra da Chieti conquista la puntata di Avanti un altro

  • Preselezione per infermieri: pubblicata la graduatoria dei mille che accedono alla prova scritta

  • Tragico incidente: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna di Chieti

  • Raccolta differenziata a Chieti: il nuovo calendario

Torna su
ChietiToday è in caricamento