rotate-mobile
Cronaca Treglio

Treglio firma un protocollo con i "paesi dipinti" del teramano

Con Casoli di Atri e Azzinano di Tossicia mira a "raggiungere obiettivi di sviluppo e di promozione del territorio, nonché di sensibilizzazione socio culturale, soprattutto delle nuove generazioni"

Tre paesi insieme per collaborare, “per raggiungere obiettivi di sviluppo e di promozione del territorio, nonché di sensibilizzazione socio culturale, soprattutto delle nuove generazioni”. I tre Comuni protagonisti sono Treglio, “paese dell'affresco”; Casoli di Atri (Teramo) e Azzinano di Tossicia (Teramo), riconosciuti “paesi dipinti”. 

Lo scorso 4 agosto è stato firmato un protocollo d'intesa tra i tre Comuni, la Regione Abruzzo, l'Ufficio scolastico regionale, l'associazione culturale “Castellum Vetus” (Atri), la Pro loco di Azzinano e l'associazione culturale “Treglio affresco”, per la valorizzazione e l'organizzazione di eventi turistici e culturali in questi luoghi, ornati da opere d'arte, musei all'aperto. 

Giovedì (24 agosto), alle 10.30, in Comune a Treglio, ci sarà la conferenza stampa di presentazione della Settimana internazionale dell'Affresco, che partirà proprio giovedì e terminerà mercoledì 30 agosto, e al contempo sarà illustrato il protocollo d'intesa per “la valorizzazione dei paesi dipinti” d'Abruzzo. 

Interverranno il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso; il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella; i sindaci di Tossicia, Franco Tarquini, e di Atri, Gabriele Astolfi. Saranno anche inaugurati i nuovi laboratori di pittura a fresco di Treglio, che dal 2000 ospita la Scuola internazionale dell'affresco diretta dal maestro Vico Calabrò.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treglio firma un protocollo con i "paesi dipinti" del teramano

ChietiToday è in caricamento