menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proprietario di due pub dello Scalo in manette con altre due persone: "Un pusher confezionava la droga nei suoi locali"

Nell'operazione della squadra mobile sono state denunciate due persone e sequestrati 200 grammi di cocaina: secondo l'accusa avrebbero rifornito la piazza dello Scalo

Tre persone arrestate, due denunciate a piede libero e un sequestro da 200 grammi di cocaina, che avrebbero rifornito la piazza dello Scalo, fruttando 50mila euro. Questo il risultato dell'operazione portata a termine dagli agenti della squadra mobile della questura di Chieti nella serata di ieri e illustrata questa mattina in conferenza stampa. 

Dopo una settimana di appostamenti, gli agenti sono riusciti a scovare i luoghi in cui operava un pusher teatino, che secondo le ricostruzioni degli investigatori si appoggiava in due locali dello Scalo, dello stesso proprietario, il The Wanted e il Bulldozer steak house. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, addirittura uno dei due pub sarebbe stato utilizzato anche come deposito della droga da vendere. 

In manette è finito il proprietario dei due locali S.D.M., 25 anni, insieme al fratello A.D.M., 25 e a M.M., anch'egli 25 anni. Altre due persone sono state denunciate a piede libero. 

Video: I dettagli dell'operazione nell'intervista al vice questore aggiunto D'Anastasio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento