Eroina e cocaina pura per quasi 1 milione, in tre finiscono in manette

I carabinieri hanno dato un grosso colpo allo spaccio di stupefacenti nell'area metropolitana, fermando durante un normale controllo stradale due cugini, arrestati insieme alla compagna di uno dei due

Possedavano 900 grammi di cocaina allo stadio solido e 9 chilogrammi di eroina, suddivisi in 18 panetti, che avrebbero fruttato quasi 1 milione di euro. Ma sono stati scoperti, nel corso di un normale controllo, dai carabinieri della compagnia di Chieti, che li hanno arrestati con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. In manette sono finiti M.G., 21 anni, incensurato, di nazionalità albanese, e il cugino A.G., 25 anni, e la compagna del più giovane, A.J., 23 anni. 

I due cugini sono stati fermati, a bordo di due distinte auto, questa mattina (mercoledì 5 aprile), dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Chieti. Prima è stata fermata la Smart ForTwo guidata da M.G., poi, a breve distanza, anche il cugino A.G., alla guida di un altro mezzo. E a quel punto, una serie di circostanze ha insospettito i militari. Non solo la ravvicinata presenza dei due congiunti, il più grande dei quali, tra l'altro, è noto alle forze dell'ordine per reati legati alla droga; in più, il 21enne è apparso immediatamente molto nervoso, troppo per un semplice controllo stradale. 

I carabinieri hanno deciso di approfondire e hanno perquisito sia i due conducenti che le auto su cui viaggiavano. Nel cofano anteriore della Smart, verso il lato passeggero, hanno trovato i 900 grammi di cocaina. Dunque è scattata la perquisizione domiciliare, nell'appartamento che i due avevano preso in affitto a Francavilla al Mare, e dove viveva anche la compagna del più giovane. Lì, nascosti in una valigia, c'erano i 18 panetti di eroina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quando riscontrato dagli investigatori, la droga avrebbe fruttato quasi 1 milione, vista la purezza della sostanza ancora da tagliare per lo spaccio al dettaglio. I tre giovani sono finiti in manette e portati nel carcere di Madonna del Freddo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Negozio di abbigliamento cerca personale per imminente apertura al Megalò

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

  • Il Comune di Chieti procede con le assunzioni: 12 figure entro fine anno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento