Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Il Comune punta sul trasporto pubblico notturno per rilanciare il centro storico

Dal 18 gennaio corse della linea 1 prolungate il giovedì, venerdì e sabato

Presentato ufficialmente il servizio di trasporto pubblico notturno che da giovedì 18 gennaio prenderà il via con il prolungamento dell’orario della linea 1 del trasporto pubblico locale, gestito dalla Panoramica. Nei giorni di giovedì, venerdì e sabato i bus partiranno dal capolinea di piazzale S. Anna dalle ore 23.00 sino alle ore 2.20 e dal capolinea dell’ospedale clinicizzato dalle ore 23.35 alle 1.45. 

L’iniziativa, che nasce grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale, gestori dei locali, associazioni studentesche e società La Panoramica, è stata illustrata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dall’assessore al Traffico e Viabilità, Mario Colantonio, l’assessore alle Attività Produttive, Carla Di Biase, il presidente della II Commissione “Lavori Pubblici e Trasporti, Traffico e Viabilità”, Consigliere Comunale Emiliano Vitale, il direttore della società La Panoramica, Franco Chiacchiaretta, e dagli stessi gestori dei locali cittadini. 

Il servizio sarà attivo nei mesi di gennaio (18, 19, 20, 25, 26, 27) febbraio (1,2,3, 8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24), marzo (1, 2, 3, 8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24), aprile (5, 6, 7, 12, 13, 14, 19, 20, 21), maggio (3, 4, 5, 10, 11, 12, 17, 18, 19, 24, 25, 26), giugno (7, 8, 9, 14, 15, 16, 21, 22, 23, 28, 29, 30) per riprendere nei mesi di ottobre (4, 5, 6, 11, 12, 13, 18, 19, 20, 25, 26, 27) e novembre (8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24, 29, 30) fino a sabato 1 dicembre 2018. 

Congiuntamente al servizio notturno di trasporto pubblico, vedrà la nascita il progetto Arterie, format che si propone di realizzare eventi per l’intero weekend all’interno dei locali: si inizierà con i “giovedì universitari” e si proseguirà con le iniziative del periodo estivo. Per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico, inoltre, chi presenterà, previa consumazione, il biglietto vidimato dopo le ore 21.00, riceverà in cambio un biglietto omaggio per il ritorno. 

"Il servizio, ottenuto grazie alla razionalizzazione di altre corse, sarà a beneficio non solo dei giovani – ha rimarcato l’assessore Colantonio - ma dell’intera collettività, in particolare di tutti quei cittadini che necessitano, per lavoro o altre esigenze specifiche, di usufruire del mezzo pubblico in orario notturno”. 

 “Auspico che sia solo l’inizio di un percorso per rilanciare il centro storico e la parte alta della città – ha aggiunto l’assessore Di Biase - favorito dal collegamento notturno che vede i giovani quali principali fruitori. Sono certa che vi sarà una risposta immediata al progetto e per questo ringrazio La Panoramica e i gestori dei locali che hanno dimostrato grande determinazione e volontà”.

Anche il consigliere comunale di opposizione Alessandro Marzoli ha voluto commentare positivamente in una nota l’iniziativa: “Dopo anni di attesa, promesse non mantenute e molta inconcretezza da parte dell’amministrazione comunale arriva finalmente l’istituzione del servizio bus notturno nella città di Chieti. Si tratta di una vittoria delle energie giovani della città e degli esercenti che non si arrendono alle difficoltà della burocrazia e alla pigrizia della politica.

La creazione del format ‘ arterie ‘ fa ben sperare per il futuro rilancio della nostra città. Il tanto da noi auspicato coinvolgimento attivo degli studenti che vivono il nostro territorio può trovare reale declinazione in un percorso, che è solo all’inizio, che porti ad una maggiore interazione tra la parte bassa e il centro storico di Chieti. Da parte nostra – conclude - ci sarà il massimo sostegno a questa iniziativa che rappresenta l’inizio di una nuova pagina per la comunità teatina”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune punta sul trasporto pubblico notturno per rilanciare il centro storico

ChietiToday è in caricamento