Cronaca

Trasporto e assistenza specialistica, il Comune garantisce fino al 30 settembre

Di Primio: "Per assicurare il servizio, gli Uffici hanno necessità di ricevere da parte dell'amministrazione provinciale, formali provvedimenti di impegno di spesa. La Provincia faccia la sua parte erogando le risorse necessarie"

I servizi per il trasporto e l’assistenza specialistica scolastica degli studenti diversamente abili che frequentano le scuole superiori di Chieti saranno garantiti dal Comune fino al 30 settembre 2015. Lo hanno reso noto il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro.

"L'amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Di Primio - vuole dimostrare tutta la propria sensibilità nei confronti degli studenti e delle loro famiglie, ma resta inteso che per assicurare fino al 31 dicembre 2015 il servizio, gli Uffici hanno necessità di ricevere da parte dell’amministrazione provinciale, formali provvedimenti di impegno di spesa. A tutt’oggi, da parte della Provincia, che come noto è tenuta a garantire tale servizio,  vi è soltanto una lettera a firma del Presidente Mario Pupillo nella quale viene fatto riferimento solo ad un generico impegno ad assicurare i servizi in oggetto per il periodo settembre-dicembre 2015, assolutamente non sufficiente perché il servizio venga espletato”. 

“Già lo scorso mese di dicembre – ha evidenziato l’assessore Giampietro - il sindaco aveva scritto una nota al Presidente della Provincia di Chieti e al Governatore della Regione per avere informazioni circa l’erogazione di fondi da destinarsi al servizio che il Comune di Chieti, al pari degli altri Comuni sedi di istituti scolastici di secondo grado, deve svolgere per conto delle Province”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto e assistenza specialistica, il Comune garantisce fino al 30 settembre

ChietiToday è in caricamento