menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasfusione infetta: 103 mila euro di risarcimento a un anziano

I fatti risalgono al 1983 quando l'uomo, un 85enne di Torre de' Passeri, subì un'emotrasfusione all'ospedale 'SS. Annunziata' di Chieti. L'anziano ha vinto la causa

La Asl di Chieti e il ministero della Salute devono 103 mila euro di risarcimento a un uomo di 85 anni di Torre de' Passeri per una trasfusione infetta.

L'anziano, trentadue anni fa, in seguito a un'emotrasfusione all'ospedale di Chieti, contrasse l'epatite C. Le responsabilità vennero accertate nel 2004 dalla Commissione medico ospedaliera, tre anni dopo iniziò il processo per l'ottenimento di un risarcimento.

Successivamente è arrivata la sentenza del tribunale dell'Aquila. Metà della cifra é stata regolarmente liquidata da Assicurazioni Generali, per conto della Asl di Chieti, l'altra metà é ancora bloccata.

L'85enne ha chiesto il pignoramento dei fondi del ministero della Salute presso la Banca d'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento