menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasferimento disabili a Guardiagrele, Asl e Radix Unica si chiariscono

Nella riunione sono stati affrontati alcuni aspetti critici evidenziati dall'associazione, sui quali la Asl ha dato rassicurazioni

Sulla situazione dei disabili recentemente trasferiti dalla struttura “Santa Maria Ausiliatrice Medical Center” di Palena all'ospedale di Guardiagrele questa mattina è svolto un incontro tra il dottor Giuseppe Spadavecchia, presidente dell’associazione di volontariato “Radix Unica per i diritti degli ultimi”, e il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco.

Il trasferimento è stato stabilito dopo la sospensione dell’attività da parte del gestore privato. "A proposito dei dubbi relativi alla collocazione in una struttura ospedaliera dei nuovi ospiti - spiegano dalla Asl in una nota - il direttore Flacco ha chiarito che sono stati inseriti in un ambito che non è più ospedaliero, alla luce della riconversione della struttura di Guardiagrele in Presidio territoriale di assistenza. I nuovi ospiti, inoltre, sono gestiti attraverso un nucleo indipendente e separato rispetto al gruppo dei pazienti già presenti nella stessa Guardiagrele e seguiti dalla Asl in regime di riabilitazione psichiatrica".

Un altro punto sul quale il dottor Spadavecchia aveva chiesto rassicurazioni dalla Asl riguarda il completo adeguamento a breve termine dei locali destinati ai nuovi ospiti. L'Azienda ha dato garanzie anche in relazione alle qualifiche professionali del personale dedicato, con l’impegno di formarlo nella gestione dei disabili. “Radix Unica” ha dato disponibilità a svolgere attività di volontariato all’interno di questo progetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento