menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico di droga, arrestato l'ex giocatore del Chieti Cherubini

L'ex calciatore di Chieti e Giulianova (in passato ha militato anche nella Roma) è stato arrestato dalla polizia nell'ambito dell'operazione internazionale "Orange Horse"

Gianluca Cherubini, ex calciatore di Chieti e Giulianova (in passato ha militato anche nella Roma), è stato arrestato dalla polizia nell'ambito di un'operazione internazionale denominata “Orange Horse” e volta a sgominare una grande associazione a delinquere.

Nello specifico, è emerso che l’organizzazione criminale trasportava quintali di droga dall'Olanda a Roma, utilizzando però l'Abruzzo come "scalo intermedio" per destare meno sospetti. Alle indagini hanno collaborato anche gli agenti della Polizia di Chieti e Lanciano.

Proprio il capoluogo frentano era diventato il crocevia di un vero e proprio narcotraffico, in quanto gli stupefacenti arrivavano in Val di Sangro a bordo di alcuni furgoni e poi, con la complicità di diversi soggetti, raggiungevano la Capitale grazie a normali bus di linea Lanciano-Roma, trasportati dentro semplici borse. In tal senso, va sottolineato che i corrieri erano spesso delle persone insospettabili, come madri di famiglia con minori al seguito.

Gli inquirenti hanno ripreso varie fasi delle operazioni criminali. In totale sono finite in manette 18 persone (14 italiani e 4 olandesi). Le misure cautelari in carcere sono state eseguite nei giorni scorsi. I fatti che vengono contestati risalgono a due-tre anni fa. Tra le accuse vi sono anche quelle di riciclaggio di auto di lusso e traffico di armi.

La polizia di Lanciano si è occupata di sequestrare la (tantissima) droga che, come detto, aveva nel chietino il suo snodo principale. La Polstrada teatina, invece, ha arrestato un 32enne residente a Bomba, che insieme a due fratelli (residenti a Pennadomo ma intercettati a Roma) gestiva lo spaccio degli stupefacenti. Effettuate, infine, perquisizioni a Pennadomo, Bomba e Piane D’Archi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento