rotate-mobile
Cronaca San Vito Chietino

Mareggiate: sotto controllo il trabocco del Turchino a San Vito

Il trabocco decantato da d’Annunzio è danneggiato ma in piedi. Scomparso invece quello della Mucchiola a Ortona

Dopo la scomparsa del trabocco della Mucchiola a Ortona, sprofondato a causa delle mareggiate, si teme per un altro simbolo dell’Abruzzo.

Si tratta del trabocco del Turchino, di proprietà del Comune di San Vito Chietino e quindi, a differenza del primo, non privato. Il trabocco decantato da d’Annunzio nel Trionfo della morte è danneggiato ma ancora in piedi. Da ieri viene tenuto sotto controllo e sopralluoghi sono in corso per valutare nuovi danni.

Intanto Franco Ricci, presidente del Gruppo di azione costiera (Gac) della Costa dei Trabocchi, commenta così la scomparsa della Mucchiola, l’ultimo trabocco rimasto a Ortona: “Perdiamo un simbolo importante, il nostro simbolo. È importante pensare subito ad azioni che consentano di salvare queste strutture, simbolo della nostra storia. Ci attiveremo da subito  per vedere con la Regione come agire”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiate: sotto controllo il trabocco del Turchino a San Vito

ChietiToday è in caricamento