A Torrevecchia affollato incontro per i risarcimenti dei danni da neve e dei disservizi

Il sindaco Baboro e la FederConsumatori Abruzzo a disposizione dei cittadini e degli imprenditori agricoli per supportarli nella fase del post emergenza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

TORREVECCHIA TEATINA - In una gremita sala consiliare del Palazzo dei Baroni il sindaco Baboro e gli amministratori comunali, insieme al signor Piccirelli della FederConsumatori Abruzzo, hanno incontrato i cittadini per indicare le modalità operative per ottenere risarcimenti dei danni da neve all'agricoltura e dei disservizi delle linee elettriche e telefoniche.

A Torrevecchia sono notevoli i danni a vigneti e uliveti, mentre l'assenza di corrente elettrica ha creato grossi disagi soprattutto per il protrarsi del disservizio. Durante l'incontro sono state indicate in particolare le direttive relative al risarcimento degli imprenditori agricoli, per i quali la Regione farà pervenire a breve un modulo appositamente stilato per la calamità che ha colpito il nostro Abruzzo, modulo che dovrà essere compilato e inviato entro il 28 febbraio.

In questo caso si necessita di foto dei danni subiti dagli oliveti e dai vigneti, oltre che di una relazione di un perito. Per quanto riguarda il disservizio delle linee elettriche, Enel prevede il rimborso automaticamente sulla bolletta con un tetto massimo di 300 euro per le utenze domestiche, mentre il tetto varia per gli usi non domestici. Per i disservizi della telefonia la questione e' piu' di carattere soggettivo in quanto il disservizio e il relativo danno sono legati al tipo di attività per cui l'utenza usufruisce della linea. Seguiranno altri incontri non appena vi saranno i moduli ufficiali per le richieste.

Torna su
ChietiToday è in caricamento