menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torrevecchia festeggia il secolo di vita di nonna Patty: ”Se lavorare è un dovere, divertirsi è un diritto”

Oltre al parroco, al sindaco e alla comunità, presenti tutti i parenti

Torrevecchia Teatina festeggia i 100 anni di vita di Ripalta Santoro, nata il 24 gennaio 1918. Nata e vissuta a Cerignola, da dieci anni abita a Torrevecchia Teatina presso la famiglia della figlia Franca Spiniello e del genero Carlo Valente in via Castelferrato.

Domenica 28 la festa con il parroco don Nico Santilli, il sindaco Katja Baboro, la comunità e, com’era suo sogno, con tutti i parenti: le quattro figlie femmine (ed idealmente anche la figlia che non c'è più) e i suoi 36 nipoti e pronipoti, per la quale è “Nonna Patty”.

Una vita di sacrifici con le gestione di un negozio di alimentari, aperto all'indomani della fine della Seconda Guerra Mondiale, quando nuove speranze si accendevano per un futuro da ricostruire ma fortemente voluto. "Nonna Patty", di una lucidità invidiabile, ha detto che il segreto dei suoi 100 anni sta nell'aver fatto prima il suo dovere e poi nel prendersi anche tutto ciò che di piacevole la vita le ha riservato, perché ”se lavorare è un dovere, divertirsi è un diritto!”. Ha inoltre espresso bellissime parole nei confronti della comunità di Torrevecchia che l’ha accolta, definendola "bella e generosa". A lei, alle figlie, ai nipoti e ai pronipoti, ai parenti tutti, gli auguri più calorosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento