menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto: sopralluoghi in tutte le scuole e agli impianti sportivi

Proseguono i controlli a Chieti per verificare la presenza di eventuali danni dopo le forti scosse di terremoto. Lezioni sospese in tutte le scuole e all'università

Sopralluoghi in città da parte delle associazioni di Protezione Civile e dei tecnici del Comune per verificare la presenza di danni agli edifici pubblici dopo le forti scosse di terremoto, avvertite nitidamente anche a Chieti.

Il sindaco Umberto Di Primio questa mattina ha convocato una riunione con i dirigenti dei lavori pubblici e la Protezione Civile per raccogliere le prime informazioni sullo stato degli immobili visitati e predisporre i sopralluoghi odierni. Al momento non sono state comunicate situazioni di criticità.

Nella giornata di oggi i controlli proseguiranno su tutti gli edifici scolastici e gli impianti sportivi.  A scopo precauzionale e per poter effettuare le opportune verifiche su gli edifici le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, e all’università d’Annunzio sono state sospese per la giornata di oggi, giovedì 27 ottobre.

Ieri sera, poco dopo la forte scossa, una prima squadra dei vigili del fuoco di Chieti è partita alla volta di Macerata per unirsi ai soccorsi.

Nel pomeriggio, all’esito delle indagini, il Comune di Chieti comunicherà se prolungare la chiusura delle scuole."Al momento - ha detto Di Primio - considerato che le scosse sismiche di ieri non hanno provocato lesioni sugli immobili, credo che non sarà necessario sospendere ulteriormente le attività didattiche". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento