menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il terremoto non fa danni a Chieti, ma le scuole sono sorvegliate speciali

I tecnici comunali non hanno riscontrato alcun problema allo stadio del nuoto di via Maestri del Lavoro, così come al cimitero di via Madonna del Freddo. Controlli all'Angelini e al Palatricalle. Domani nuovi sopralluoghi negli istituti cittadini e negli edifici comunali

A meno di 3 ore dalla scossa che stamani ha svegliato tutto il centro Italia, a Chieti i controlli sulla stabilità delle strutture sono già a buon punto. I tecnici comunali non hanno riscontrato alcun problema allo stadio del nuoto di via Maestri del Lavoro, così come al cimitero di via Madonna del Freddo.

Unica attenzione particolare al muro perimetrale del camposanto che si affaccia su via Ianni, dove alcuni lapidi vanno messe in sicurezza. Come già noto, nell'area delle cosiddette "5 palazzine", in via Amiterno, sono intervenuti i vigili del fuoco di Chieti, che per fortuna non hanno riscontrato problemi. L'ingegnere reperibile del Comune sta accompagnando i volontari di Protezione Civile per i controlli: laddove notino situazioni più serie, allerteranno immediatamente i vigili del fuoco. Sopralluoghi in corso anche allo Stadio Angelini e al Palatricalle, dove oggi si giocheranno le partite del Chieti calcio e della Pallacanestro Chieti. 

Sorvegliate speciali sono le scuole cittadine: domani (lunedì 31 ottobre) ci saranno nuove verifiche sugli istituti, già chiusi per il ponte di Ognissanti, e sugli edifici comunali. Inoltre il sindaco ha annunciato di voler chiedere alla Provincia di convocare una riunione per le scuole superiori di loro competenza. Anche l'università resterà chiusa domani, come già previsto all'inizio dell'anno nel calendario accademico. Le attività in ateneo, a meno di ulteriori disposizioni, riprenderanno mercoledì (2 novembre).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento