menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, Azione Universitaria: "Esonero tasse per gli studenti delle aree colpite"

La richiesta formalizzata nei giorni scorsi al Rettore Di Ilio riguarda tutti gli studenti residenti nelle zone colpite dal sisma

Esonero totale delle tasse universitarie per l’anno accademico 2016/2017 e 2017/2018 per gli studenti iscritti nei diversi Atenei Italiani e residenti nei comuni terremotati. La proposta arriva dai membri di Azione Universitaria della d’Annunzio. Nei giorni scorsi un documento firmato dal consigliere d’amministrazione per l’università d’Annunzio, Nicola D’Ambrosio, è stato inoltrato al ministro dell’Istruzione Giannini, al Rettore dell’università di Chieti-Pescara Carmine Di Ilio e al direttore generale Filippo Del Vecchio. La proposta fa seguito alle numerose richieste giunte nelle scorse settimane da parte di alcuni studenti iscritti all’università d’Annunzio.

In Italia l’università di Bologna ha già garantito, per il prossimo anno accademico, l'esenzione totale dalle tasse universitarie per gli studenti residenti nelle zone colpite dal sisma nel centro Italia.

Oltre all’esonero dal pagamento delle tasse, Azione Universitaria chiede altri interventi: l’accesso agevolato ai servizi abitativi di Ateneo, per gli studenti residenti nei comuni terremotati con una condizione economica al di sotto della soglia ISEE di 23 mila euro; la proroga di 60 giorni sulle date di scadenza dei bandi per richiedere i servizi per il diritto allo studio; la promozione di attivita? collaborative tra le universita? e i reparti di Protezione Civile.

“Siamo vicini a tutti quei ragazzi, che hanno saputo trovare la forza e il coraggio di scavare tra le macerie con la speranza di ritrovare i propri familiari, parenti e amici. Siamo vicini a quegli studenti, che nel giro di pochi minuti hanno visto crollare su se stessi, le speranze di un futuro migliore – spiegano in una nota gli studenti di Azione Universitaria - Crediamo che l’universita? in primo luogo, debba partecipare attivamente per restituire un nuovo inizio e una dignita? agli studenti, chiediamo pertanto al MIUR, nella sua persona, di intervenire promuovendo diverse iniziative negli Atenei italiani, in particolar modo negli Atenei che ancora non hanno intrapreso alcuna iniziativa in materia”. 

"Sono contento che la mia associazione si faccia sentire a livello nazionale su quelli che sono temi di grande importanza- ha dichiarato il senatore accademico di Azione Universitaria dell'Università d'Annunzio, Nicola Silvestri - Le attività che portiamo avanti nelle università d'Italia vengono concepite sin dal principio come significativi atti di solidarietà. Ci siamo attivati nei giorni scorsi assieme al nostro ateneo, sempre pronto a recepire le istanze provenienti dal corpo studentesco, per far si che tutti gli studenti residenti nel cratere iscritti presso l'ateneo d'annunziano possano beneficiare di tutte le agevolazioni utili e possibili a fronteggiare questa situazione d'emergenza".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento