menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teresa Seneke: vita misteriosa di una compositrice teatina

Nacque a Chieti nel 1848, morì a soli 27 anni, scrisse la musica per un dramma in tre atti che venne messo in scena al teatro Argentina di Roma. Di lei si sa poco o nulla

Pochi dati, pochissimi ed una figura che sembra apparire e poi sparire nel nulla, lasciando un alone di mistero. Una donna, morta a soli 27 anni, la musica come passione. E’ di Chieti,  questo solo si sa con certezza, nata nel capoluogo teatino nel 1848, morta nel 1875.

Il nome dice poco ai più, ma una traccia importante e documentata della sua opera rimane, ha scritto la musica per un dramma lirico in tre atti: Le due Amiche “Spettacolo da rappresentarsi in Roma la stagione di primavera  1869”, così è scritto nel libretto ufficiale. L’opera è stata messa in scena presso il teatro Argentina.

Teresa Senekè a soli 21 anni ha lavorato con Carlo d’Ormeville, autore del dramma lirico, famosissimo librettista dell’epoca, divenuto anche condirettore del teatro San Carlo di Napoli (dal 1879 al 1885) e del teatro Regio di Torino (dal 1891 al 1895).

Soltanto un’altra nota ufficiale, appare nei vari database musicali. E’  autrice del brano “S’io t’amo” che torna a prendere vita in un Cd del 2012 dell’etichetta Wide Classique (Sara Torquati,  pianoforte:  Erica Realina, soprano).

Gli indizi finiscono qui. Una illustre concittadina, il cui ricordo, sembra essersi smarrito tra le pieghe del tempo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento