rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Tentato omicidio a Megalò: 28enne arrestato e connazionale in coma

L'episodio è accaduto in un locale commerciale in fase di ristrutturazione all'interno del centro commerciale Megalò. Il romeno ha colpito il suo collega alla testa con un tubo di metallo

Un uomo di 28 anni di origine romena è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Chieti con l'accusa di tentato omicidio per aver aggredito un suo connazionale di 27 anni colpendolo alla testa.

L'episodio è accaduto in un locale commerciale in fase di ristrutturazione all'interno del centro commerciale Megalò, dove i due lavoravano per conto della ditta che sta eseguendo i lavori. Durante l'aggressione il 28enne avrebbe afferrato un tubo di metallo colpendo il connazionale alla testa e in altre parti del corpo.

Il ferito, che da solo è riuscito a raggiungere il pronto soccorso di Chieti, subito dopo è stato trasferito all'ospedale di Pescara dove è ricoverato in prognosi riservata.

L'aggressione sarebbe scaturita dal fatto che il 28enne, che abita nello stesso edificio della madre del ferito, era infastidito dalla musica e dagli altri rumori provenienti dall'abitazione della donna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio a Megalò: 28enne arrestato e connazionale in coma

ChietiToday è in caricamento