Cronaca Ripa Teatina

Ripa, accoltella l'amico dopo una lite: arrestato per tentato omicidio

Un albanese di 38 anni è stato arrestato per aver accoltellato un connazionale ferendolo alle braccia e all'addome. Entrambi erano ubriachi

Hanno chiesto da bere in un bar–pizzeria di Ripa Teatina ieri sera ma, visibilmente ubriachi, il gestore del locale, dopo un primo giro, si è rifiutato di somministrare loro ancora alcolici.

Uno di loro, C.L., 38enne albanese, si altera, l’amico, un connazionale, cerca di calmarlo e lo porta fuori dal locale. Scoppia una lite tra i due, C.L., dopo essersi allontanato torna con un coltello e colpisce più volte l’altro, alle braccia e all’addome. Poi, entrambi spaventati, si separano, ma vengono rintracciati poco dopo dalle pattuglie dei carabinieri. Uno in ospedale, con una prognosi di 15 giorni, l’altro in stato confusionale per le strade di Ripa, mentre tenta di sfuggire alle ricerche dei militari.

Alla fine C.L. è stato arrestato dai carabinieri. Dovrà rispondere di tentato omicidio nei confronti del connazionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripa, accoltella l'amico dopo una lite: arrestato per tentato omicidio

ChietiToday è in caricamento