Cronaca Fossacesia

Tentato furto di sigarette all'Eni di Mozzagrogna: due arresti

Uno di loro sarebbe anche l'autore anche del furto di 57 biglietti della lotteria avvenuto in una tabaccheria di Fossacesia a metà maggio

Due ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dai carabinieri di Fossacesia nei confronti di due soggetti accusati di tentato furto aggravato.

Alla fine del mese di aprile avevano tentato di scassinare un distributore di sigarette ubicato all’interno dell’area di servizio “Eni” di Mozzagrogna. I due, R.S.G. 28enne di Lanciano ed R.C. 23enne di Fossacesia, entrambi noti alle forze dell’ordine, erano stati però disturbati dall’arrivo improvviso di una gazzella dei carabinieri, impegnata in un servizio di controllo del territorio durante la notte, che li aveva costretti a fuggire nelle campagne circostanti e ad abbandonare sul posto una mola ed altri arnesi da scasso.

Gli uomini dell’Arma hanno eseguito i predetti provvedimenti ed emessi dal gip del Tribunale di Lanciano, Dott.ssa Marina Valente, su richiesta del Pubblico Ministero procuratore Francesco Menditto che ha diretto e coordinato le indagini.

 Su disposizione dell’autorità giudiziaria, R.C. è stato posto agli arresti domiciliari mentre al 28enne il provvedimento restrittivo è stato notificato direttamente presso la casa circondariale di Lanciano dov’è attualmente detenuto per il reato di estorsione.

Le indagini svolte dai carabinieri hanno inoltre permesso di scoprire che R.S.G. era l’autore anche di un furto di 57 biglietti della lotteria “Il Miliardario”, del valore di circa 300 euro, avvenuto in una tabaccheria di Fossacesia a metà maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato furto di sigarette all'Eni di Mozzagrogna: due arresti

ChietiToday è in caricamento