menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentato furto in trasferta sulla motrice con targhe false: bloccato in autostrada e denunciato

Un 25enne, insieme a un'altra persona riuscita a scappare, aveva rubato un rimorchio al porto di Ancona, per poi abbandonarlo nei pressi del casello

Hanno cercato di rubare un rimorchio al porto di Ancona, ma gli agenti della polizia strdale di Vasto sud sono riusciti a intervenire per sventare il colpo. 

È accaduto ieri mattina, quando il reparto di polizia di frontiera della polizia di Stato del porto di Ancona ha allertato il Centro operativo autostradale di Pescara, perché nell'area portuale era stato rubato un rimorchio, poi abbandonato nelle vicinanze del casello autostradale di Ancona Sud.

Subito la centrale operativa ha allertato gli agenti vastesi, che in breve tempo hanno individuato sull'autostrada A14, in direzione sud, nel territorio di Petacciato (Campobasso), la motrice usata per il furto del rimorchio. Dopo un breve inseguimento, sono riusciti a fermare il mezzo in una piazzola di sosta. 

Uno dei due occupanti è riuscito a scappare al controllo degli agenti, facendo perdere le sue tracce. 

L'altro, nonostante i tentativi di divincolarsi, è stato fermato e identificato. Si tratta di un giovane di 25 anni di San Severo (Foggia), disoccupato e già noto alle forze dell'ordine, che aveva con sé un coltello a serramanico. Gli era anche stata ritirata la patente, dunque non avrebbe potuto mettersi alla guida. 

Il giovane è stato denunciato per furto aggravato, resistenza e possesso di armi. Il coltello e la motrice usata per il furto, su cui erano state posizionate targhe false, sono stati sequestrati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento