Paura a Filippone, i ladri entrano in casa mentre i proprietari cenano

L'episodio ieri sera, poco dopo le 20, al primo piano di una palazzina, dove un malvivente, con l'aiuto di un complice, è riuscito a introdursi in casa rompendo una finestra col piede di porco

Torna l’allarme furti d’appartamento a Chieti e in particolare nel quartiere Filippone. L’ultimo episodio, fortunatamente sventato dalle vittime, è accaduto ieri sera (sabato 11 marzo), a ora di cena, in via Ugo Agostini, traversa di via San Camillo de Lellis.

Un colpo tentato in una zona densamente abitata e a un orario insolito, poco dopo le 20, che però non ha fermato i malviventi. Come racconta una lettrice, due coniugi, i suoi genitori, durante la cena nel loro appartamento al primo piano di una palazzina si sono accorti di un rumore nella stanza accanto

Quando sono andati a controllare, hanno sorpreso un intruso, che era riuscito a entrare in casa forzando il vetro della finestra con un piede di porco. L’uomo era entrato solo, coperto da un cappuccio, ma nel cortile c’era un complice, che probabilmente lo ha aiutato ad arrampicarsi sul balcone. 

Alla vista dei proprietari di casa, i due malviventi sono fuggiti, senza riuscire a portar via nulla, anche se non è chiaro se ci fosse qualcun altro poco distante ad aspettarli con un’automobile. 

A parte lo spavento e il danno alla finestra, dall’appartamento non è stato portato via nulla, anche se i proprietari hanno comunque sporto denuncia ai carabinieri. Resta però la grande amarezza, dato che ormai i malviventi osano entrare nelle case anche quando ci sono persone all’interno. 

E le vittime di questo tentativo di furto desiderano mettere in guardia i cittadini, specialmente quelli dello stesso quartiere, segnalando questo episodio per allertare tutti a tenere gli occhi aperti contro i ladri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • L'infermiere era costretto a mansioni da Oss: condannata l'azienda sanitaria

  • Coronavirus: la circolare del Ministero della Salute per non contrarre il virus cinese

  • In tribunale con gli screenshots delle conversazioni della moglie per provare il tradimento ma viene denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento