Tentato colpo alla sala giochi del Villaggio Mediterraneo, auto usata come ariete

Fortunatamente l'attivazione della sirena dell'impianto d'allarme ha messo in fuga i ladri, mentre poco dopo sul posto sono arrivate le pattuglie della Volante della Questura. La vettura che hanno utilizzato è risultata rubata

I ladri entrano nella sala giochi dopo aver appena sfondato la porta d'ingresso

L'attivazione della sirena dell'impianto d'allarme ha messo in fuga i ladri che la scorsa notte, intorno alle ore 2.30, hanno provato a entrare in una sala giochi all'interno del Villaggio Mediterraneo di Chieti, complesso immobiliare residenziale che si trova di fronte al campus dell'universita' ''D'Annunzio'', realizzato in occasione dei Giochi del Mediterraneo del 2009.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Usando una Chrysler come ariete, hanno sfondato la porta d'ingresso del locale ma e' subito scattato l'impianto d'allarme e così i malviventi hanno dovuto darsi alla fuga, mentre poco dopo sul posto sono arrivate le pattuglie della Volante della Questura. L'auto usata dai banditi e' risultata rubata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Proprietà e benefici delle fave, da mangiare rigorosamente con “pane onde”

Torna su
ChietiToday è in caricamento