Tentata rapina alle Poste di Villalfonsina: fermati durante la fuga in moto

Armati di coltello, sabato mattina avevano bloccato i clienti senza riuscire ad entrare nell'area riservata al personale. La polizia li ha arrestati nei pressi di un centro commerciale

la moto a bordo della quale i rapinatori erano fuggit

Un colpo finito male, poi l’arresto durante la fuga in moto. Si è conclusa così in poche ore, sabato, l’operazione di polizia giudiziaria effettuata dalla sottosezione di Vasto sud dopo la tentata rapina messa a segno intorno alle 10,30 del mattino all’ufficio postale di Villalfonsina. In due, un giovane originario di Gissi e uno dell’Argentina, sono finiti in manette.

IL COLPO - La coppia era entrata poche ore prima con il volto coperto, uno da un casco integrale da motociclista e uno da una specie di maschera antigas, nell’ufficio postale bloccando i clienti, ma non riuscendo ad entrare nella parte riservata al personale, per la blindatura dei locali tanto. La direttrice aveva quindi dato subito l’allarme. Immediatamente le pattuglie, al comando dell’ispettore capo Antonio Pietroniro, hanno cominciato a presidiare i caselli autostradali di Vasto Nord, Vasto sud e Val di Sangro per rintracciate i due malviventi, fuggiti a bordo di una moto di grossa cilindrata di colore giallo. In contemporanea la squadra di polizia giudiziaria della caserma “Zanella” si attivava partecipando alle ricerche dei fuggitivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco prima di mezzogiorno, sulla  via Trignina in località Piana Sant’Angelo a San Salvo, la polizia ha notato transitare due persone rispondenti alla descrizione dei rapinatori. Gli agenti hanno seguito i due fino al parcheggio del centro commerciale “Insieme” per poi bloccarli con l’auto, non appena la moto si è fermata. Per i rapinatori sono scattate le manette: entrambi sono stati associati presso la casa circondariale di Vasto, in attesa di giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: inizia lo spoglio a Chieti

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento