Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Tentò la rapina con il machete, condannato a due anni e due mesi

Secondo l'accusa, la notte del 27 giugno 2014, l'uomo tentò di rapinare il titolare di Chieti Bet brandendo un machete con una lama di 40 centimetri. Gli aveva chiesto soldi per continuare a giocare al 10 e lotto

È stato condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 450 euro e 5mila euro di risarcimento dei danni, Leondino Di Francesco, teatino di 63 anni. La condanna è stata stabilita dal giudice monocratico del tribunale di Chieti Isabella Maria Allieri.

Secondo l'accusa, la notte del 27 giugno 2014, l'uomo tentò di rapinare il titolare di Chieti Bet brandendo un machete con una lama di 40 centimetri. A questi aveva chiesto soldi per continuare a giocare al 10 e lotto. 

 Di Francesco, che dopo la minaccia aveva desistito, era accusato anche di detenere in casa un pugnale con una lama di 14 centimetri, senza averne fatto denuncia all'autorità di pubblica sicurezza. Il titolare di Chieti Bet si è costituito parte civile nel processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentò la rapina con il machete, condannato a due anni e due mesi

ChietiToday è in caricamento