Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca San Martino

Sventata rapina in banca: cinque persone arrestate dalla mobile

Sono stati beccati durante un blitz scattato ieri mattina dal quartiere San Martino, base operativa della banda. In manette anche un ragazzo di 18 anni. Altri due giovani sono stati denunciati

Gli uomini della squadra mobile di Chieti hanno sventato una rapina in banca tra Montesilvano e Città Sant’Angelo. In manette sono finiti in cinque, beccati durante un blitz scattato ieri mattina alle 12 dal quartiere San Martino, nell’abitazione di R.M. 43enne originario di Roma, mente della banda criminale, e del figlio diciottenne L.M., arrestati assieme a L.A., 24 anni, domiciliato a Pescara, D.D.M., 33, residente a Chieti e A.G., 27, domiciliato a Bologna. I cinque stavano partendo a bordo di una Y10, poi risultata rubata, e di una Bmw verso il pescarese. Assieme a loro anche due ventenni di Chieti, in sella a uno scooter, entrambi denunciati successivamente per tentata rapina.

La squadra mobile coordinata da Francesco Costantini (foto) da mesi indagava sulle mosse dei criminali con appostamenti e pedinamenti, fino a quando, ieri, non è riuscita a bloccarli in tempo prima che gli stessi piombassero nell’istituto di credito preso di mira.

Durante la perquisizione la polizia ha rinvenuto all'intenro di un borsone passamontagna, parrucche, una pistola 765 carica, nastro adesivo e un sacco dove sistemare l’eventuale ricco bottino. A casa di R.M. a Chieti Scalo, dove nel frattempo erano rimasti in tre, sono stati trovati diversi fogli a4 che la banda avrebbe probabilmente voluto utilizzare per avvertire i clienti della banca di una finta assemblea sindacale in corso, al fine di tenerli lontani durante il colpo.

I cinque ora sono rinchiusi in carcere con le accuse di tentata rapina e detenzione di arma clandestina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sventata rapina in banca: cinque persone arrestate dalla mobile

ChietiToday è in caricamento