menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata estorsione per 10 euro in gioielleria allo Scalo, teatino condannato

L'uomo lo scorso febbraio era entrato nella gioielleria minacciando la titolare che fu costretta a chiudersi in bagno. E' stato condannato a un anno e otto mesi di reclusione

Un 31enne di Chieti, L.P., è stato condannato dal giudice monocratico a un anno e otto mesi di reclusione e al pagamento di una multa di mille euro per una tentata estorsione ai danni di una gioelleria di Chieti Scalo.

L'uomo lo scorso febbraio era entrato nella gioielleria minacciando la titolare per costringerla a consegnargli soli dieci euro. Tanto pretendeva ma con forza, tant'è che mise a soqquadro il locale e minacciò la donna con un ombrello. La commerciante si rifiutò di consegnare il denaro e si chiuse nel bagno del negozio da dove riuscì ad avvertire i carabinieri che misero in fuga il 31enne.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento