Cronaca Chieti Scalo

Tenta di uccidere la suocera, fermato in stato confusionale allo Scalo

Un 49enne di Rapino ha colpito più volte una donna di 86 anni con il mattarello. Rintracciato nel capoluogo teatino dai Carabinieri, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio

Attimi di panico e di follia l'altra notte a Rapino, dove un 49enne, nel corso di un'animata lite familiare scaturita per futili motivi, ha afferrato un mattarello e si è scagliato contro la suocera di 86 anni colpendola violentemente e ripetutamente alla testa.

Subito dopo è fuggito dall'abitazione facendo perdere le proprie tracce. Sul posto, a seguito delle richieste di aiuto pervenute al 112, sono intervenuti i Carabinieri di Rapino, che hanno subito avviato le indagini per rintracciare l'uomo.

Ieri mattina il 49enne è stato fermato a Chieti Scalo mentre vagava da solo, a piedi, in evidente stato confusionale. Arrestato con l'accusa di tentato omicidio, è stato rinchiuso nel carcere teatino a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

La malcapitata anziana è stata invece condotta al pronto soccorso dell'ospedale di Chieti e successivamente, a causa delle ferite riportate, ricoverata in prognosi riservata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidere la suocera, fermato in stato confusionale allo Scalo

ChietiToday è in caricamento