Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Tenta di incassare il rimborso Irpef di un altro alle Poste: arrestato a Lanciano

L’operatrice però si è accorta dell’inganno. Il truffatore dovrà anche rispondere dell'accusa di possesso di documenti di identificazione falsi validi per l'espatrio

Tentata truffa in un ufficio postale di Lanciano dove un 40enne napoletano ha cercato, tramite documentazione falsa, di incassare un rimborso Irpef di 1.600 euro emesso dall'Agenzia delle Entrate a favore di un'altra persona.

E' stata l'operatrice ad accorgersi che qualcosa non combaciava durante gli accertamenti preliminari con il sistema Poste Italiane e ha quindi allertato i carabinieri, senza farsi notare. L'uomo aveva infatti esibito poco prima una carta d'identità falsa intestata al beneficiario, la cui foto è stata poi rinvenuta tra quelle segnalate dal servizio frodi delle Poste.

Per questo motivo i carabinieri di Lanciano lo hanno arrestato con l'accusa di tentata truffa aggravata. L'uomo era in possesso anche di un'altra carta di identità, intestata a una seconda persona, ma sempre con la sua fotografia, nonché di una serie di documenti contraffatti che, secondo gli investigatori che proseguono con le indagini, avrebbe utilizzato per commettere altri reati simili.

Il truffatore dovrà anche rispondere dell'accusa di possesso di documenti di identificazione falsi validi per l'espatrio. Il giudice gli ha concesso i domiciliari, mentre il processo con rito direttissimo è previsto l'8 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di incassare il rimborso Irpef di un altro alle Poste: arrestato a Lanciano

ChietiToday è in caricamento