menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta furto in viale Benedetto Croce, poi finge di attendere l'autobus ma i carabinieri lo beccano

Teatino rintracciato in flagranza mentre tentava di scappare da un’abitazione, l'inquilina aveva dato subito l'allarme

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chieti hanno rintracciato in flagranza un ladro mentre tentava di scappare da un’abitazione.

E' successo alle 5 di questa mattina quando D.P. 48enne di Chieti ha forzato due cancelletti di accesso in un appartamento di  viale Benedetto Croce, prima di suonare al citofono per verificare la presenza dei proprietari e non ottenere alcuna risposta. Dopo aver forzato anche la porta di ingresso, l'uomo si è trovato davanti l’inquilina 32enne che era già al telefono con i carabinieri. Dopo un attimo di esitazione l’uomo si è dato alla fuga, mentre la donna, spaventatissima, ma lucida, ha continuato a descrivere il ladro alla pattuglia in arrivo. E proprio grazie alla descrizione, i carabinieri sono riusciti a individuarlo immediatamente, mentre questi fingeva di aspettare l’autobus alla fermata nelle vicinanze dell’abitazione.

Nello zainetto portava una chiave a pappagallo, un cacciavite a doppio utilizzo e una scorta di panini per l’intensa giornata di furti che lo attendeva. Per l'uomo è scattato l’arresto, su disposizione del dottor Giancarlo Ciani della Procura della Repubblica di Chieti che poi ne ha disposto la traduzione in tribunale per il giudizio per direttissima: l’arresto è stato convalidato ma subito dopo è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento