menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
da sinistra, Napoleone, Di Primio, Di Stefano e Roccioletti; di spalle il direttore artistico Pellegrino

da sinistra, Napoleone, Di Primio, Di Stefano e Roccioletti; di spalle il direttore artistico Pellegrino

Biglietti online, caffè letterario e riapertura del Supercinema: le novità del Marrucino

Tra queste anche l'istituzione di una scuola di alto perfezionamento. Una stagione con spettacoli per tutti i gusti. Costerà 700 mila euro

Biglietteria online, riapertura del Foyer bar, una scuola di alto perfezionamento e il probabile ritorno dei film al Supercinema. Il Teatro Marrucino non manca di novità alla vigilia di una nuova stagione artistica.

BIGLIETTI ONLINE - La prima, appunto, è quella rappresentata dall’acquisto dei biglietti online sul rinnovato sito web. Il servizio sarà attivo a partire da domani, martedì 17 settembre.  Per una settimana sarà possibile acquistare solo gli abbonamenti alla stagione 2013/2014, dopodiché saranno disponibili anche i biglietti per i singoli spettacoli.

UN CARTELLONE DA 700MILA EURO - “Il cartellone è quasi pronto, a giorni saremo in grado per la prima volta di presentare sin da subito tutta la programmazione che comprende lirica, prosa, una rassegna di teatro dialettale (al Supercinema), teatro ragazzi, contemporaneo, due operette e cabaret” ha annunciato il sindaco Di Primio in conferenza stampa nel foyer del teatro accanto al presidente del Cda Paolo Roccioletti, al dottor Marco Napoleone e al delegato alla cultura Fabrizio Di Stefano. Una stagione da 1 milione e mezzo di euro, secondo i calcoli dell’onorevole Di Stefano: “La Deputazione Teatrale la realizzerà con 700 mila euro – ha detto quest’ultimo – e questo grazie a una forte sinergia con istituzioni e sponsor”. Fondamentale in questo senso l’apporto economico di Fondazione Carichieti e Tercas.
 

RIAPERTURA DEL FOYER BAR - L’altra grande novità riguarda la riapertura del bar del foyer, a partire dalla prima opera lirica, il “Macbeth”, venerdì 4 ottobre alle 21. "Grazie a una convenzione fra Deputazione teatrale e associazione Amici del Teatro Marrucino – ha detto Marco Napoleone del Cda – fino a giugno 2014, oltre al servizio di minibar durante gli spettacoli, ci saranno iniziative culturali, mostre fotografiche, concerti jazz che trasformeranno il foyer in un caffè letterario nel cuore della città”.

LA SCUOLA DI ALTO PERFEZIONAMENTO - Quanto alla formazione, il Consiglio di amministrazione ha approvato l’istituzione di una Scuola di Alto Perfezionamento suddivisa in Dipartimento di Lirica e Dipartimento di Musica e attività teatrali. Il primo a prendere il via, con la pubblicazione dell’avviso a ottobre, sarà il Dipartimento di Lirica con due corsi: Lirico di base e Alto perfezionamento.

IL RITORNO DEI FILM AL SUPERCINEMA? - Ma la Deputazione teatrale del Marrucino, che si occupa anche del Supercinema, a quanto pare non è stata sorda alle richieste di chi, da un decennio, auspica Il ritorno di una programmazione cinematografica nel centro teatino. A questo scopo sono già stati compiuti dei sopralluoghi all'interno dell'auditorium.

“Si tratta di affrontare problemi di carattere normativo – ha spiegato in chiusura Fabrizio Di Stefano - primo fra tutti l’obbligo di digitalizzazione. Vogliamo riportare sul colle la funzionalità di un cinema di cui la città ha bisogno. Sarà possibile tramite un intervento straordinario della Regione Abruzzo”. Oltre al ripristino di una programmazione filmica nell’unica sala di via Spaventa, i cui tempi e modi verranno definiti prossimamente, nelle intenzioni del Cda c’è anche l’offerta al pubblico di proiezioni in streaming di spettacoli lirici e grandi eventi, alla stregua di altri importanti teatri italiani e come di recente accade anche al multisala Movieland del centro commerciale Megalò.  La volontà c’è.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento