Cronaca Centro Storico

Teatis artibus concede il bis

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L’Associazione Teatis Artibus, capitanata dal Maestro di Ceramica Giuseppe Liberati e dalla Vicepresidente e Curatrice Silvia Albanese continua il suo tour all’insegna del connubio tra arte e territorio. Infatti dopo aver esposto ad Amsterdam, il 13/14/15 ottobre, all’importante Fiera Internazione di Arte Contemporanea ADAF, i 12 Artisti abruzzesi scelti dalle rigide selezioni olandesi, si ripeteranno dal 22 al 28 Ottobre al Museo Barbella di Chieti insieme agli altri componenti dell’Associazione in una mostra d’Arte che ha lo scopo di ricordare l’importante traguardo olandese e nello stesso tempo accogliere la delegazione giapponese della città di Minamishimabara City e la Prefettura di Nagasaki in visita presso il Comune di Chieti.

“In quest’occasione” dichiara Tommaso Rutolo, direttore Casartigiani di Chieti e uno dei fondatori dell’Associazione “avremo l’opportunità di far conoscere le nostre eccellenze artistiche anche a una interessata selezione Giapponese”. “Già nel recente passato” continua Rutolo “le nostre opere sono entrate nell’interesse di esperti, collezionisti e professionisti del Sol Levante. Questa è l’occasione giusta per stringere una connessione intercontinentale che porterà sicuramente grandi vantaggi alla nostra Città e alla nostra Regione”.

Gli fa eco il Presidente Liberati “Attraverso il nostro catalogo promuoviamo il territorio con vedute dei paesaggi abruzzesi, comprese le vigne. L’arte contemporanea è uno strumento potentissimo per aprire nuovi orizzonti in una società globalizzata, sempre più veloce e sempre più connessa”. “La mission dell’associazione è quella di innescare un sistema di promozione turistica che parta dalla tradizione artistica abruzzese passando dalle nostre eccellenze enogastronomiche” dichiara la Vicepresidente Silvia Albanese che continua “L’attenzione sulla nostra Arte e, di conseguenza, sulla nostra realtà territoriale, ci ha permesso di inserirci con i nostri prodotti nella prossima edizione ADAF 2018 dove verranno serviti i nostri vini, spumanti ed altri articoli gastronomici tipici delle nostre terre durante il Vernissage alla presenza di Autorità, giornalisti critici e galleristi Olandesi. Inoltre i collezionisti che acquisteranno un’Opera d’Arte verranno omaggiati con un nostro Vino. Ci auguriamo che tali risultati con l’esperienza positiva di Amsterdam dimostrino che questo è un volano potentissimo, e che gli Enti locali sappiano attenzionarlo e valorizzarlo” “L’esperienza in Olanda” continua la pittrice Antonella Di Cristofaro “ha affermato ancora una volta la qualità delle nostre opere. Un occhio esterno riesce infatti a osservare non soltanto le capacità tecniche e creative degli artisti figurativi, ma anche e soprattutto le caratteristiche uniche del nostro territorio, trasmesse attraverso i quadri e i manufatti”.

“Più di un visitatore, infatti” continua la Di Cristofaro “ha detto di percepire chiaramente i colori, gli odori e l’emozione dell’Abruzzo, e di restarne tanto ammaliato da mettere la nostra Regione al primo posto per la programmazione turistica futura”.

Gli artisti selezionati per la mostra Adaf 2017 di Amsterdam: Lucia Ruggieri- Patrizia D'Andrea- Loriana Valentini- Antonella Di Cristofaro -Rena Saluppo- Bruno Paglialonga -Roberto Di Giampaolo -Luigi D'Alimonte -Giuseppe Liberati- Lucio Monaco -Gianfranco Zazzeroni -Patrizia Franchi-

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatis artibus concede il bis

ChietiToday è in caricamento