Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Lo prende a pugni fuori dall'azienda e gli taglia le ruote dell'auto: arrestato

L'aggressione ai danni di un 31enne teatino per avere denaro: in manette è finito un pregiudicato napoletano

Ha atteso che uscisse dalla propria azienda e lo ha preso a calci e pugni al volto ed al costato. E’ successo il 6 ottobre scorso: vittima un 31enne residente a San Giovanni Teatino, finito in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Chieti dopo l’aggressione.

Per quei fatti, avvenuti a Cepagatti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pescara hanno arrestato A.I., 39enne di origini napoletane, già noto alle forze dell’ordine. E’ accusato di estorsione, lesioni personali aggravate e danneggiamento.

L'aggressione

Quel giorno l’uomo, con lo scopo di incassare un credito vantato arbitrariamente a seguito della conclusione di un rapporto lavorativo con la vittima, assieme ad altro complice (sul conto del quale sono in corso ulteriori accertamenti per stabilirne l’identità), si è recato a Cepagatti per attendere che questi uscisse dalla propria azienda di rivendita di materiale edile per aggredirlo.

Per rincarare la dose di minacce, prima di allontanarsi dal luogo del pestaggio,l’arrestato ha anche pensato bene di tagliare le gomme dell’autovettura del giovane. Questi è poi finito al policlinico di Chieti con numerose fratture al seno mascellare, al seno paranasale, frattura delle ossa nasali nonché frattura di tre costole e dimesso con una prognosi di 30 giorni.

L’azione del picchiatore non è finita però come egli sperava, non avendo incassato nessuna somma di denaro ed essendo adesso ristretto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo prende a pugni fuori dall'azienda e gli taglia le ruote dell'auto: arrestato

ChietiToday è in caricamento