Teate 5 stelle, tour dei quartieri: Chieti Scalo dimenticata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Chieti Scalo, nei giorni scorsi alcuni esponenti del Meetup Teate 5 stelle hanno incontrato i residenti di piazzale Marconi e zone limitrofe durante la 4° tappa del tour dei quartieri.

I residenti ci fanno notare subito i pali della pubblica illuminazione di modelli diversi, ben "SEI" tra gli incroci di via B.Croce p.za Marconi e viale Abruzzo poi c'è la questione degli alberi tagliati. Tempo fa e' stata fatta una petizione chiedendo di intervenire su un pino malato. Nessuno fece nulla e ora i pini morti (tagliati) per lo stesso motivo sono sei.

Chieti Scalo è dimenticata, anche nelle zone più centrali. I residenti si lamentano per l'incuria e la pulizia delle strade, arredo urbano poco curato, problematiche fatte presenti da anni e mai sanate. Per non parlare della fontana rondò abbandonata da anni.

Altro elemento di pericolosità sono i dissuasori sferici spostati a monte della piazza. Servivano per evitare la sosta, ma sono stati rotti proprio da auto che parcheggiavano lo stesso, e mai rimpiazzati.

Qualcuno chiede anche controlli più incisivi, magari con telecamere visti gli ultimi episodi di vandalismo. Al contrario di piazzale Marconi, che risulta pulito, in via Avezzano c'è anche un problema di inadeguatezza delle operazioni di pulizia. Erbe ai lati dei marciapiedi, aiuole abbandonate e cassonetti strapieni in bella vista.

Ma con la raccolta differenziata non doveva servire per far sparire i bidoni agli angoli delle strade?

Torna su
ChietiToday è in caricamento