Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico

Lanciano, tamponamento in centro finisce a pugni e calci

Due uomini dopo un lieve incidente d'auto avvenuto nella notte di Halloween hanno iniziato a picchiarsi in maniera violenta. Uno di loro è finito in Ospedale: ora è in prognosi riservata; entrambi sono stati denunciati

Erano alticci e, dopo un piccolo tamponamento, avvenuto nel centro storico di Lanciano durante la notte di Halloween, hanno cominciato ad aggredirsi dando vita a una rissa con tanto di calci e pugni.

I due automobilisti, un ventenne di Lanciano e un 44enne di Ortona sono venuti alle mani. L'ortonese ha avuto la peggio: ora è ricoverato in prognosi riservata al nosocomio dell'Aquila. Il lancianese è stato denunciato a piede libero per lesioni aggravate e, insieme al 44enne, per guida in stato di ebbrezza: dalle analisi effettuate, infatti, è risultato che entrambi gli uomini erano visibilmente ubriachi.

I FATTI Erano le 3,30 quando le macchine dei due si sono scontrate nella zona delle Torri Montanare a Lanciano. Nessuno di loro ha riportato danni nell'impatto ma, una volta scesi dalle rispettive vetture, i due hanno iniziato a litigare, e in poco tempo, a darsele di santa ragione. A quel punto i residenti della zona hanno chiamato il 112, che è intervenuto con una pattuglia del Nor dei Carabinieri. I militari dell'Arma hanno a loro volta chiesto l'arrivo di un'ambulanza per trasportare il 44enne di Ortona all'ospedale Renzetti di Lanciano, con un sospetto trauma alla testa. Da lì, il ferito è stato dirottato all'ospedale dell'Aquila per accertamenti. Sull'episodio indagano ora i Carabinieri, coordinati dal capitano Massimo Capobianco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, tamponamento in centro finisce a pugni e calci

ChietiToday è in caricamento