Cronaca

Asl: passa la riduzione dei posti letto, l'ok del Consiglio dei sanitari

Passa la proposta di rimodulazione dei posti letto avanzata dalla direzione: meno ottanta posti negli ospedali teatini. Il Consiglio ha chiesto di valutare tutte le soluzioni utili a impiegare al meglio i posti a disposizione

Meno ottanta posti letto negli ospedali della Asl Lanciano-Vasto-Chieti: è passata la proposta di rimodulazione della direzione aziendale.

Questa mattina l'ok all'esame del Consiglio dei sanitari, l’organismo di consulenza composto da rappresentanti delle diverse categorie professionali Asl e presieduto dal direttore sanitario Amedeo Budassi. Il Consiglio ha preso atto della necessità per la Asl di seguire un percorso obbligato, dettato dal “Decreto Baraldi”, con nuovi indici di posti letto per ciascun ospedale. Allo stesso tempo ha chiesto e ottenuto dalla Direzione aziendale la disponibilità a valutare insieme tutte le soluzioni utili a impiegare al meglio i posti letto a disposizione.

Dichiara il direttore generale Francesco Zavattaro: "Insieme possiamo capovolgere le logiche di funzionamento degli ospedali, superando il mito del posto letto, che ormai non regge più. Da tempo la politica sanitaria del nostro Paese va verso scenari totalmente differenti, centrati sull'organizzazione per intensità di cura e su una medicina sempre meno ospedalizzata. Alla luce di queste considerazioni, la riduzione di posti letto, assolutamente contenuta e che abbiamo l’obbligo di realizzare, appare davvero poca cosa e sicuramente non è indicativa della qualità dell’assistenza che siamo in grado di offrire".
 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl: passa la riduzione dei posti letto, l'ok del Consiglio dei sanitari

ChietiToday è in caricamento