Taglia un albero nel parco nazionale della Majella e viene multato

E' successo a Palena dove il personale della stazione parco ha sorpreso un uomo a depezzare un albero di frassino

Un uomo è stato multato dopo essere stato sorpreso a depezzare un albero di frassino all’interno del parco nazionale della Majella. Il personale della stazione Parco di Palena, assieme al personale della stazione Parco di Fara San Martino lo ha sorpreso durante controllo nel comune di Palena, dove negli ultimi mesi si sono verificati diversi furti di alberi di latifoglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’albero, abbattuto ed in parte depezzato, è stato sequestrato insieme alla motosega utilizzata per il taglio. All’uomo è stata contestata la violazione delle normative vigenti in materia di aree protette e paesaggio oltre al taglio furtivo della pianta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

  • Tre dipendenti sono positivi al Coronavirus, locale di Fossacesia Marina chiuso per la sanificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento