Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Tagli posti letto nel chietino: Lanciano e Vasto ricorrono al Tar

Meno 55 posti letto al "Renzetti" di Lanciano e al "San Pio" di Vasto. I sindaci annunciano il ricorso a tutte le sedi giudiziarie amministrative. Il ridimensionamento colpirà anche Casoli e Guardiagrele

I sindaci di Lanciano e Vasto, Mario Pupillo e Luciano Lapenna, presenteranno ricorso a Tar e Consiglio di Stato contro gli ulteriori tagli di posti letto.

Lo "tsunami sanitario" come si è detto durante l'incontro svoltosi ieri nel Municipio di Lanciano, continua a colpire il sud della provincia di Chieti, con oltre 200 mila abitanti.

Le riduzioni previste al "Renzetti" di Lanciano e al "San Pio" di Vasto sono rispettivamente di 32 e 23 posti. Il ridimensionamento degli ospedali teatini e delle unità operative colpirà anche i comuni di Casoli e Guardiagrele.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli posti letto nel chietino: Lanciano e Vasto ricorrono al Tar

ChietiToday è in caricamento