rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Le Orsoline restano in città, non chiude l'asilo di via Scaraviglia

Dopo la chiusura dell'istituto alla Civitella, le suore dell'ordine non hanno lasciato Chieti. Resta aperta la scuola dell'infanzia dello Scalo, che attualmente ospita 81 bambini. Due giorni fa c'è stato l'open day

Dopo la chiusura dell’istituto Beata Vergine del Carmine, le suore Orsoline non sono scomparse da Chieti. Resistono, infatti, nell’asilo di via Scaraviglia, la scuola dell’infanzia paritaria Nostra Signora della Salute.

La struttura dello Scalo, che ospita anche alloggi per universitarie fuorisede, ha accolto generazioni di bimbi, e attualmente ospita 81 piccoli alunni, divisi in quattro sezioni. Al contrario della scuola della Civitella, quella dello Scalo non chiuderà. Anzi, proprio sabato scorso le suore Orsoline hanno accolto genitori e potenziali nuovi iscritti nel primo Open Day della scuola.

Oltre alla direttrice, suor Angelita Micai, nell’istituto ci sono un’altra suora e cinque insegnanti laiche, professioniste che operano secondo i principi della scuola. Che aspettano i genitori dei bimbi che si iscriveranno al Nostra Signora della Salute per mostrar loro le attività della scuola e le aule colorate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Orsoline restano in città, non chiude l'asilo di via Scaraviglia

ChietiToday è in caricamento