menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studenti del G.B. Vico, il presidente Pupillo replica: “Nessuna presa in giro sul Supercinema"

Il presidente della Provincia chiarisce la situazione, dopo aver dichiarato l’impossibilità di concedere l’utilizzo del Supercinema per lo svolgimento delle assemblee di istituto

Non è stata una presa in giro la risposta negativa fornita agli studenti del Liceo G.B. Vico dal presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, in merito alla richiesta di utilizzare il Teatro Auditorium Supercinema per le assemblee d’istituto. Lo precisa lo stesso Pupillo in una nota, facendo riferimento “alla difficoltà a stipulare una convenzione con il Supercinema per problematiche di natura economica, quali la totale copertura delle spese generali che vanno dalle utenze, alle assicurazioni, alla presenza dei Vigili del Fuoco per l’aspetto della sicurezza, ma anche di responsabilità giuridico amministrative che l’Ente non è in grado di accollarsi senza una verifica precisa inclusa la ricerca di altre modalità di sostegno della legittima richiesta”.

“La Provincia è in gestione provvisoria – ricorda il presidente Pupillo - non avendo ancora adottato il bilancio di previsione 2018, adozione prevista per fine maggio, il che significa che nuovi impegni finanziari non possono essere assunti in base al testo Unico degli Enti locali. Tra l’altro, siamo in vista della fine dell’anno scolastico”. 

Non è risultata praticabile neppure l’ipotesi di utilizzare i locali di altre sedi scolastiche nelle immediate vicinanze del Convitto, per ragioni di capienza e di sicurezza. “E’ mia intenzione convocare una riunione (prossimo 8 maggio) – aggiunge Pupillo - con tutti i rappresentanti delle nostre scuole superiori per una ricognizione sulle esigenze legate a questo aspetto. L’incontro ha la finalità di delineare un quadro chiaro che ci consenta di mettere in campo un’azione mirata alla soluzione di un problema che considero una priorità, affinché non vengano discriminati gli studenti delle diverse scuole superiori della città che potranno giovarsi delle stesse provvidenze. E’ un dato oggettivo – aggiunge il presidente - che lo storico Liceo Classico G.B.Vico si è potenziato negli ultimi anni ed ha accresciuto il numero degli studenti da accogliere. Dunque mancano spazi idonei per svolgere attività, comprese le assemblee d’istituto, ma non perderemo di vista questo obiettivo, abbiamo bisogno di pianificarlo al meglio con una prospettiva di continuità in vista del prossimo anno scolastico. 

Confermo l’impegno – conclude - a prevedere, in sede di approvazione del bilancio di previsione 2018, una voce di spesa per finanziare il problema degli spazi sollevato dal Convitto, a titolo di contributo o rimborso”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento