Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Studenti dell'Itis in protesta contro le classi pollaio

Soppressa una sezione, gli studenti e i genitori chiedono di incontrare il dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale Carlo Pisu

Studenti dell’Itis Luigi di Savoia di Chieti in protesta davanti all’Ufficio Scolastico provinciale contro le classi pollaio. Ieri mattina i ragazzi e alcuni genitori si sono presentati in via Discesa delle carceri per parlare con il dirigente Carlo Pisu, che però non era in sede.

La rivolta è scoppiata dopo la soppressione della sezione C della classe quarta e lo smistamento degli studenti nelle sezioni A e B, con il conseguente taglio di docenti e la cessazione della continuità didattica. Classi di 26 e 30 alunni: troppi in un istituto con il peggiore indice di vulnerabilità sismica della città.

Entro il primo ottobre le assegnazioni delle cattedre saranno definitive e non si potrà più tornare indietro. Per questo genitori e studenti del Savoia vogliono incontrare al più presto il dirigente.  La mattinata di attesa si è conclusa con l’impegno, da parte delle segretarie, a fissare un appuntamento con il dottor Pisu.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti dell'Itis in protesta contro le classi pollaio

ChietiToday è in caricamento