menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giovanni Teatino: il tema di Erika Di Giulio è medaglia d'argento a un concorso nazionale

La studentessa, che compirà 14 anni a giugno, sarà premiata al Salone del Libro di Torino per un elaborato sulla Grande Guerra. Fra oltre 500 temi, il suo si è aggiudicato il secondo posto

Una giovanissima scrittrice di San Giovanni Teatino sarà premiata venerdì (15 maggio) al Salone del Libro di Torino per un suo tema, che ha conquistato la medaglia d'argento in tutto il Paese. Si tratta di Erika Di Giulio, 14 anni da compiere il prossimo 19 giugno, autrice di un elaborato inviato al concorso nazionale "La Storia della Grande Guerra riletta dai giovani di oggi - Mai più trincee", indetto dal ministero della Difesa in collaborazione con quello dell'Istruzione

?Erika è stata seguita dalla professoressa Rosella Bosi che, nell'ambito della sua attività curricolare di storia, ha saputo coinvolgere la classe in momenti di studio, riflessione e rielaborazione che si sono conclusi con temi sulla grande guerra. Tre elaborati sono stati presentati al concorso. Quello di Erika ha superato una prima grande selezione ad inizio anno, fino alla comunicazione, la scorsa settimana, dell'invito alla cerimonia di premiazione per la consegna del 2° premio, ad Erika Di Giulio, da parte del ministro della difesa senatrice Roberta Pinotti.

Felicissima Erika: "Risultare seconda tra i 500 temi selezionati in tutta Italia è un grande orgoglio, soprattutto perché era un tema che mi ha molto coinvolto emotivamente. Devo dire grazie alla professoressa Rosella Bosi, che è riuscita a farmi capire e 'sentire' la sofferenza che hanno provato tanti giovani non solo nella prima guerra mondiale. Capisco quanto io sia fortunata e vorrei che tanti giovani come me, amici, coetanei, percepissero la mia stessa sensazione".

Il preside Alfredo Schiazza la descrive come "uno stimolo ed esempio da imitare, perchè non sono importanti solo l'attività ed il risultati. La scuola in toto è orgogliosa per questo premio che rappresenta il riconoscimento di tutta l'attività che al Galilei, corpo docente e alunni, quotidianamente svolgono con interesse e partecipazione".

Nei gironi scorsi sono arrivati i complimenti del sindaco Luciano Marinucci che, appresa la notizia dal preside Schiazza ha dichiarato: "Per la comunità di San Giovanni Teatino, il risultato di Erika è motivo di forte orgoglio e soddisfazione. Una ragazza che dimostra grande sensibilità oltre che preparazione. Aspetto il suo ritorno da Torino per festeggiare con lei l'importante premio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento